Interazione Uomo-Animali

Interazione Uomo Animali

 

Profilo Artiere Ippico

Scarica Profilo professionale Artiere Ippico

PROFILO Persona in possesso di competenze nel campo del mondo del cavallo, con risvolto sociale, ha frequentato e superato un corso di formazione per Artiere Ippico presso Regioni ed Enti Accreditati e/o con documentata esperienza pregressa pluriennale,

 

COMPETENZE COMPETENZE PER GESTIRE LE SEGUENTI ATTIVITÀ:

 

  • Gestione quotidiana della scuderia nel suo complesso.
  • Gestione del benessere animale, alimentazione e primo soccorso.
  • Gestione del cavallo da terra, alla corda e montato.

 

TITOLO DI STUDIO Diploma di istruzione secondaria di primo grado

 

N.B. – Sono accettati tutti i titoli, corsi e diplomi riconosciuti equipollenti a quelli italiani, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge.

CONOSCENZE  

  • Tecniche di scuderia
  • Tecnica equestre (sellaggio, trasporto, governo della mano)
  • Fisiologia e psicologia del cavallo
  • Norme di sicurezza
  • Regolamenti, codici e normative, deontologia professionale.

 

FORMAZIONE SPECIFICA Attestato di frequenza di “Artiere Ippico Professionale”  ottenuto a seguito di percorso formativo di 30 ore  e 30 ore di tirocinio pratico, con sessione di esame.
COMPORTAMENTI PERSONALI Il richiedente Operatore deve dimostrare di essere:

 etico, veritiero, onesto e riservato: in particolare nei confronti dei diversi committenti;

 dotato di capacità di comunicazione interpersonale;

 creativo: non ancorato a schematizzazioni precostituite ma predisposto alle innovazioni;

 di mentalità aperta: disposto a prendere in considerazione idee o punti di vista alternativi;

 diplomatico: avere tatto nei rapporti con gli altri;

 percettivo: istintivamente attento e capace di comprendere le necessità di cambiamento e di miglioramento;

 versatile: abile ad adattarsi a differenti situazioni;

 tenace: perseverante, concentrato nel raggiungere gli obiettivi;

 risoluto: capace di agire e comportarsi in maniera autonoma e contemporaneamente interagire in modo efficace con gli altri, predisposto all’analisi e alla sintesi;

 pratico: realistico nell’approccio con predisposizione alla gestione del tempo e delle risorse a disposizione

 

AMMISSIONE ESAME Il candidato in possesso di tutti i requisiti richiesti, sarà ammesso all’esame di attestazione di qualità secondo la procedura in vigore.
VALUTAZIONE La valutazione del Docente avviene secondo la procedura in vigore. In particolare il Candidato dovrà sostenere:

1 prova scritta, sulle conoscenze sopra descritte più

1 prova teorico-pratica (simulazione di lezione).

Le prove d’esame sono finalizzate alla verifica di competenze e atteggiamenti del Candidato e devono essere obbligatoriamente superate per continuare nell’iter di attestazione di qualità del servizio. Qualora il Candidato richieda l’attribuzione della specifica area di interesse, in sede di prova orale sarà opportunamente verificata la relativa competenza.

La Commissione d’esame è composta da un Commissario delegato.

CRITERI DI VALUTAZIONE I criteri di valutazione, suddivisi in generali e specifici, saranno espressi da indicatori numerici (crediti).

I crediti sono distribuiti nelle 3 aree specifiche di:

 Conoscenze;

 Abilità;

 Atteggiamenti.

 

Nella procedura in vigore sono definiti i criteri di attribuzione dei crediti formativi

DURATA MANTENIMENTO L’attestazione di qualità del servizio ha validità annuale e si rinnova, in assenza di revoca e/o rinuncia al termine dei tre anni di validità.

Annualmente, il Personale Qualificato produrrà gli adempimenti richiesti.

AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE E MIGLIORAMENTO CONTINUO L’aggiornamento professionale (per almeno 12 h / anno) dovrà essere rivolto prioritariamente alle aree di competenza nelle quali il Docente / Docente senior ha conseguito i crediti più bassi e/o alle aree in cui siano intervenuti aggiornamenti normativi e/o tecnici significativi.

Profilo Professionale Orinicoltore

Scarica Profilo professionale Ornicoltore

PROFILO Persona in possesso di competenze nel campo del mondo degli uccelli in genere o con particolare riguardo ad alcune specie (colombi, falchi, avicoltura, ecc). Le loro competenze hanno un’importante ricaduta nel sociale in quanto si dedicano alla loro cura, allevamento, benessere e passione. Si tratta di acquisire quel bagaglio tecnico specifico che possa in alcuni casi anche essere rivolto a specie in via d’estinzione.

L’ornicoltore ha frequentato e superato un corso di formazione generico o specifico per una determinata specie ornitologica (colombi, falchi, avicoltura) presso Enti Pubblici, Enti Accreditati e/o con documentata esperienza pregressa pluriennale.

 

COMPETENZE COMPETENZE PER GESTIRE LE SEGUENTI ATTIVITÀ:

 

  • Gestione quotidiana dell’allevamento nel suo complesso.
  • Gestione del benessere animale, alimentazione e primo soccorso.
  • Gestione della specie ornitologica specifica.

 

TITOLO DI STUDIO Diploma di istruzione secondaria di primo grado

 

N.B. – Sono accettati tutti i titoli, corsi e diplomi riconosciuti equipollenti a quelli italiani, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge.

CONOSCENZE  

  • Tecniche di cura, allevamento, conoscenza del loro habitat
  • Tecnica specifiche per il trasporto
  • Fisiologia e psicologia ornitologica
  • Norme di sicurezza
  • Regolamenti, codici e normative, deontologia professionale.

 

FORMAZIONE SPECIFICA Attestato di frequenza di “Ornicoltore Professionale”  ottenuto a seguito di percorso formativo di 30 ore  e 30 ore di tirocinio pratico, con sessione di esame.
COMPORTAMENTI PERSONALI Il richiedente Operatore deve dimostrare di essere:

 etico, veritiero, onesto e riservato: in particolare nei confronti dei diversi committenti;

 dotato di capacità di comunicazione interpersonale;

 creativo: non ancorato a schematizzazioni precostituite ma predisposto alle innovazioni;

 di mentalità aperta: disposto a prendere in considerazione idee o punti di vista alternativi;

 diplomatico: avere tatto nei rapporti con gli altri;

 percettivo: istintivamente attento e capace di comprendere le necessità di cambiamento e di miglioramento;

 versatile: abile ad adattarsi a differenti situazioni;

 tenace: perseverante, concentrato nel raggiungere gli obiettivi;

 risoluto: capace di agire e comportarsi in maniera autonoma e contemporaneamente interagire in modo efficace con gli altri, predisposto all’analisi e alla sintesi;

 pratico: realistico nell’approccio con predisposizione alla gestione del tempo e delle risorse a disposizione

 

AMMISSIONE ESAME Il candidato in possesso di tutti i requisiti richiesti, sarà ammesso all’esame di attestazione di qualità secondo la procedura in vigore.
VALUTAZIONE La valutazione del Docente avviene secondo la procedura in vigore. In particolare il Candidato dovrà sostenere:

1 prova scritta, sulle conoscenze sopra descritte più

1 prova teorico-pratica (simulazione di lezione).

Le prove d’esame sono finalizzate alla verifica di competenze e atteggiamenti del Candidato e devono essere obbligatoriamente superate per continuare nell’iter di attestazione di qualità del servizio. Qualora il Candidato richieda l’attribuzione della specifica area di interesse, in sede di prova orale sarà opportunamente verificata la relativa competenza.

La Commissione d’esame è composta da un Commissario delegato.

CRITERI DI VALUTAZIONE I criteri di valutazione, suddivisi in generali e specifici, saranno espressi da indicatori numerici (crediti).

I crediti sono distribuiti nelle 3 aree specifiche di:

 Conoscenze;

 Abilità;

 Atteggiamenti.

 

Nella procedura in vigore sono definiti i criteri di attribuzione dei crediti formativi

DURATA MANTENIMENTO L’attestazione di qualità del servizio ha validità annuale e si rinnova, in assenza di revoca e/o rinuncia al termine dei tre anni di validità.

Annualmente, il Personale Qualificato produrrà gli adempimenti richiesti.

AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE E MIGLIORAMENTO CONTINUO L’aggiornamento professionale (per almeno 12 h / anno) dovrà essere rivolto prioritariamente alle aree di competenza nelle quali il Docente / Docente senior ha conseguito i crediti più bassi e/o alle aree in cui siano intervenuti aggiornamenti normativi e/o tecnici significativi.